Draft NBA - Combinazione di fattori

Tutto quello che c'è da sapere sul Draft NBA

Il Draft NBA è un evento annuale in cui le 30 squadre della National Basketball Association (NBA) selezionano i giocatori che hanno i requisiti per entrare nel campionato. Il draft si tiene a giugno, prima dell'inizio della prossima stagione NBA. Vediamo come funziona il Draft NBA, la sua storia e le date rilevanti per la stagione NBA 2022.

Come funziona il Draft NBA?

L'idoneità al draft è determinata da una combinazione di fattori, tra cui l'età, la nazionalità e il percorso di studi. Per essere eleggibili, i giocatori devono avere almeno 19 anni e non devono essere stati iscritti a un college o a un'università per più di quattro anni. Inoltre, i giocatori provenienti da fuori degli Stati Uniti sono eleggibili solo se compiono 22 anni durante l'anno solare del draft.

Il processo di scelta dei giocatori nel Draft NBA inizia con la cosiddetta "NBA Draft Combine", dove i potenziali candidati vengono sottoposti a una serie di test fisici e psicologici. Questi test servono ad aiutare le squadre a valutare le capacità e il potenziale dei giocatori. Durante la NBA Combine, la lega organizza anche la NBA Lottery, che determina l'ordine di scelta delle squadre al Draft. L'ordine di selezione è determinato da una combinazione di fattori, tra cui la classifica della stagione precedente, i risultati dei playoff e il fatto che una squadra abbia vinto o perso una lotteria per decidere la prima scelta. Attualmente, le probabilità della NBA Draft Lottery sono tali che ciascuna delle prime tre squadre ha il 14% di possibilità di assicurarsi la prima scelta, la squadra successiva ha il 12,5% di possibilità e la squadra numero cinque ha il 10% di possibilità.

Una volta stabilito l'ordine del draft e dopo che le squadre hanno avuto la possibilità di incontrare le potenziali scelte e deliberare tra le loro opzioni, è il momento del Draft NBA vero e proprio. Dal 1989, il Draft NBA comprende due turni, il che lo rende il draft più breve di tutti gli sport professionistici nordamericani. Ogni classe del draft è composta da 60 selezioni, ovvero due per squadra. I giocatori non selezionati al draft diventano free agent e possono firmare con qualsiasi squadra.

Il Draft NBA è un evento importante sia per i giocatori che per le squadre. Per i giocatori rappresenta la possibilità di entrare nel campionato e iniziare la propria carriera professionale. Per le squadre, invece, rappresenta l'opportunità di aggiungere giovani talenti al proprio roster.

Negli ultimi anni, il draft è stato trasmesso in diretta televisiva ed è diventato uno degli eventi più attesi del calendario NBA. Negli ultimi dieci anni, infatti, il draft NBA è diventato uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo.

Storia del Draft NBA

Per quanto riguarda la storia del Draft NBA, il primo si svolse il 6 giugno 1947. Si trattò di un evento relativamente piccolo, con solo sei squadre partecipanti. La prima scelta del draft fu Clint Richardson, che fu selezionato dai Chicago Stags.

Il draft ha subito diversi cambiamenti dalla sua nascita. Nel 1951, il numero di turni è stato aumentato da sette a dieci. Nel 1966 è stato ridotto a sette turni. Nel 1985 è stato nuovamente aumentato a dieci turni. Infine, nel 1989, si è passati al formato attuale di due turni.

Uno dei cambiamenti più significativi nella storia del draft NBA avvenne nel 1966, quando la NBA e l'American Basketball Association (ABA) organizzarono un draft congiunto. L'ABA era stata fondata nel 1967 ed era considerata una rivale dell'NBA. Le due leghe organizzarono un draft congiunto nel tentativo di evitare che i giocatori passassero all'ABA.

Il primo giocatore ad essere selezionato dalla ABA fu Connie Hawkins, scelto dai Phoenix Suns. Hawkins era stato bandito dall'NBA a causa delle accuse di aver fatto la barba ai punti, ma continuò ad avere una carriera di successo nell'ABA.
Nel 1976, il draft NBA vide il primo giocatore di origine straniera, quando Mychal Thompson, proveniente dalle Bahamas, fu selezionato dai Portland Trail Blazers. Thompson ha poi avuto una carriera di successo di 17 anni nell'NBA, vincendo due campionati con i Los Angeles Lakers.

Più recentemente, nel 2019, Zion Williamson della Duke University è stato selezionato con la prima scelta assoluta dai New Orleans Pelicans. Williamson era ampiamente considerato il miglior giocatore della classe del draft e ci si aspettava che avesse una carriera NBA di grande successo. Sebbene da allora abbia mostrato a tratti lampi di brillantezza, finora ha faticato a rimanere in campo e ha saltato gran parte del tempo a causa di infortuni. Nel 2020, la prima scelta assoluta è stata Anthony Edwards, selezionato dai Minnesota Timberwolves. Finora Edwards si è dimostrato all'altezza delle aspettative, portando i Timberwolves alla loro prima partecipazione ai playoff dal 2018. Infine, nel 2021 i Detroit Pistons hanno fatto di Cade Cunningham la prima scelta assoluta, selezionandolo 3 posizioni prima dell'eventuale Rookie of the Year Scottie Barnes.

Draft NBA - Evento in calendario

Miglior classe del Draft NBA

Anche se gli appassionati di pallacanestro discutono, la migliore classe del draft NBA di tutti i tempi è spesso considerata una delle tre seguenti:

  1. La classe del 1984 - con molti futuri Hall of Famers, come Michael Jordan, Hakeem Olajuwon, Charles Barkley e John Stockton.
  2. La classe 1996 - con Allen Iverson, Kobe Bryant, Ray Allen, Steve Nash, Antoine Walker e Stephon Marbury.
  3. La classe 2003 - con LeBron James, Carmelo Anthony, Chris Bosh e Dwyane Wade.

La peggiore classe del draft NBA di tutti i tempi è ampiamente considerata quella del 2000, che presentava diversi fallimenti, come Stromile Swift, DerMarr Johnson e Marcus Fizer (se avete detto "chi?" a uno di questi nomi, non vi biasimiamo).

Cosa cercano gli osservatori dell'NBA?

Quando compilano i voti del Draft NBA, gli scout cercano una serie di cose diverse. Ovviamente vogliono giocatori alti, veloci e forti. Ma vogliono anche giocatori intelligenti, con un elevato QI cestistico e con buone capacità decisionali.

I giocatori che sanno tirare bene dalla lunga distanza sono sempre molto richiesti. Lo stesso vale per i giocatori che hanno la capacità di andare a canestro e di concludere a canestro. I giocatori che sanno fare entrambe le cose sono considerati particolarmente preziosi. Anche l'abilità difensiva è un aspetto che gli scout ricercano. I giocatori che possono difendere più posizioni sono estremamente preziosi, in quanto possono fornire flessibilità al piano difensivo di una squadra.

Infine, gli scout guardano anche al carattere di un giocatore. Spesso è altrettanto importante - se non addirittura più importante - scegliere giocatori che si adattino bene al sistema di gioco di ogni squadra piuttosto che scegliere il giocatore con le migliori abilità cestistiche. Naturalmente, quando si arriva al top del draft, a volte un giocatore è così speciale - Lebron James nel 2003, per esempio - che tutti i piani del "sistema squadra" vengono essenzialmente buttati fuori dalla finestra e ricostruiti con il giocatore selezionato al centro.

Draft NBA 2022 - Date e informazioni importanti

Quando si svolge la NBA Draft Lottery e quando è il giorno del Draft NBA?
La Lotteria NBA 2022 si è svolta il 17 maggio 2022. La data del Draft NBA 2022 è il 23 giugno al Barclays Center di Brooklyn, New York. Come detto in precedenza, il draft sarà composto da due turni, per un totale di 60 scelte. Dopo la lotteria, ecco i risultati della NBA Draft Lottery (ovvero l'ordine del Draft NBA):

  1. Orlando
  2. Oklahoma City
  3. Houston
  4. Sacramento
  5. Detroit
  6. Indiana
  7. Portland
  8. New Orleans (dai Los Angeles Lakers)
  9. San Antonio
  10. Washington
  11. New York
  12. Oklahoma City (da LA Clippers)
  13. Charlotte
  14. Cleveland
  15. Charlotte (da New Orleans)
  16. Atlanta
  17. Houston (da Brooklyn)
  18. Chicago
  19. Minnesota
  20. San Antonio (da Toronto)
  21. Denver
  22. Memphis (da Utah)
  23. Filadelfia
  24. Milwaukee
  25. San Antonio (da Boston)
  26. Dallas
  27. Miami
  28. Stato d'oro
  29. Memphis
  30. Oklahoma City (da Phoenix)

Come si può vedere, OKC ha avuto forse i migliori risultati al draft NBA, guadagnando le scelte 2, 12 e 30.

Draft NBA

Bozza di Draft NBA 2022

Con gli Orlando Magic che hanno in mano la prima scelta del Draft NBA 2022 grazie al 14% di probabilità di vittoria, non si sa chi sceglieranno. L'opinione generale sembra essere quella di Jabari Smith o Chet Holmgren, ma c'è molta meno certezza su come si svolgerà la parte alta del Draft Board quest'anno rispetto agli ultimi anni.

A completare la top 3 dei prospetti c'è Paolo Banchero, mentre Jaden Ivey sta facendo parlare di sé grazie al fatto di essere l'unica PG nella rosa dei migliori talenti. In effetti, Ivey potrebbe essere preso in seria considerazione dai Sacramento Kings se fosse ancora disponibile alla #4, anche se la squadra sembra piuttosto consolidata nel backcourt con De'Aaron Fox e la prima scelta dello scorso anno Davion Mitchell. Se dovesse scivolare alla #5, sarebbe difficile immaginare che i Detroit Pistons non siano entusiasti di accaparrarselo.

Oltre a questi, altri nomi da tenere d'occhio nella top 10 sono Jalen Duren, A.J. Griffin, Shaedon Sharp e Bennedict Mathurin. Naturalmente, come in ogni mock draft NBA, questi nomi non sono altro che speculazioni a questo punto.

Quando e dove guardare il Draft NBA 2022

Il 23 giugno i tifosi potranno sintonizzarsi su ABC ed ESPN per assistere al primo turno del Draft. L'orario del Draft NBA è fissato per le 19:30 EST. ESPN ospiterà il suo 20° Draft NBA consecutivo, mentre il Barclays Center lo ospiterà per la nona volta quest'anno.

Fatti interessanti sul Draft NBA e sulla Lotteria del Draft NBA

  • Il primo Draft NBA si svolse nel 1947 e prevedeva solo sei scelte.
  • La prima scelta in assoluto nel Draft NBA fu Clifton McNeeley, selezionato dai Pittsburgh Ironmen. Stranamente, con la chiusura della franchigia prima dell'inizio della stagione successiva, McNeeley non ha mai giocato una sola partita di basket professionistico.
  • Chuck Cooper e Earl Lloyd furono i primi due giocatori afroamericani presi nel draft NBA del 1950.
  • Il giocatore più basso mai selezionato nel Draft NBA è Muggsy Bogues, scelto al 12° posto assoluto dai Washington Bullets nel 1987. Bogues misurava appena un metro e settanta.
  • Il giocatore più alto mai selezionato che abbia effettivamente giocato in una partita NBA è Manute Bol, selezionato al 31° posto assoluto dai Golden State Warriors nel 1985. Bol era alto 1,70 m.
  • Anthony Bennett, scelto come primo giocatore assoluto dai Cleveland Cavaliers nel 2013, non è stato solo la prima scelta, ma anche il primo giocatore canadese ad essere stato scelto come primo giocatore assoluto.
  • A proposito di Canada, dal 1989 sono stati selezionati 33 canadesi nel Draft NBA, compreso almeno un giocatore canadese in 10 degli ultimi 11 Draft. Il maggior numero di canadesi selezionati in un solo anno è stato nel 2019, quando un numero record di sei giocatori è stato scelto da squadre NBA.
  • Michael Jordan (1984), Kevin Durant (2007) e Kyrie Irving (2011) sono tutti esempi recenti di giocatori che, pur non essendo stati scelti come primi assoluti, hanno avuto una carriera da Hall of Fame.
  • I Cleveland Cavaliers hanno avuto il maggior numero di prime scelte assolute nella storia dell'NBA con sei, di cui tre nell'arco di quattro anni: Kyrie Irving (2011), Anthony Bennett (2013) e Andrew Wiggins (2014).
  • Nel 2020, Lonzo e LaMelo Ball sono entrati nella storia dell'NBA come la prima coppia di fratelli scelti tra i primi tre.
  • Nel 2011, Markieff e Marcus Morris sono diventati la terza coppia di gemelli scelti al primo turno del draft NBA, dopo Horace e Harvey Grant e Brook e Robin Lopez.
  • Il padre di Klay Thompson, stella dei Golden State Warriors, Mychal Thompson, è stato il primo giocatore internazionale (Bahamas) a essere selezionato con la prima scelta assoluta (1978).
  • Gli unici due top pick internazionali ad essere entrati nella Basketball Hall of Fame sono Hakeem Olajuwon e Yao Ming.

Il Draft NBA è uno degli eventi più attesi del calendario cestistico. I tifosi possono seguire la copertura del primo e del secondo turno in diretta su ABC ed ESPN, con l'inizio dell'azione alle 19:30 EST del 23 giugno. Che siate appassionati di basket universitario o che amiate semplicemente vedere la prossima serie di stelle destinate a conquistare il campionato, c'è molto da apprezzare nel draft di quest'anno. Con così tanti giocatori di talento a disposizione, sarà interessante vedere chi finirà dove, soprattutto considerando quanto imprevedibile possa essere la Draft Lottery NBA. Non mancate di sintonizzarvi per scoprirlo!

FAQ sul Draft NBA

Cosa cercano gli osservatori universitari nel basket?

Non c'è una risposta univoca a questa domanda, perché gli scout universitari possono cercare diverse cose quando valutano i potenziali giocatori. Alcuni scout possono dare priorità alla ricerca di giocatori con un alto livello di atletismo, mentre altri possono porre maggiore enfasi sulla ricerca di giocatori che siano abili tiratori o che abbiano la capacità di fare gioco per i loro compagni di squadra. In definitiva, dipende dalle esigenze specifiche della squadra e da ciò che lo scout ritiene possa aiutarla ad avere successo.

Si può arrivare all'NBA senza il college?

Sì. I giocatori devono avere 19 anni durante l'anno solare del draft e deve essere trascorsa almeno una stagione dal diploma di scuola superiore.

Chi è il giocatore più anziano dell'NBA?

Attualmente, il giocatore più anziano dell'NBA è Udonis Haslem dei Miami Heat, con i suoi 41 anni.

Verrò arruolato se sono al college?

È impossibile da prevedere, poiché il processo di selezione è influenzato da una moltitudine di fattori. Tuttavia, con solo 60 giocatori selezionati a stagione e migliaia di giocatori eleggibili, le probabilità sono altrettanto, se non più, difficili di qualsiasi altra posizione molto ambita.

È difficile entrare nell'NBA?

Con solo 450 posti a disposizione nel roster dell'NBA, riuscire a entrare nella lega è un'impresa incredibilmente difficile che anche alcuni dei migliori giocatori del mondo a volte non riescono a superare.

A che età LeBron è entrato nell'NBA?

LeBron James è stato scelto nella NBA come prima scelta assoluta a soli 18 anni.

Come si entra nell'Accademia NBA?

I provini della NBA Academy sono solo su invito. NBA Academy invia scout in tutto il mondo per valutare i giovani giocatori.

Come funziona il draft?

Il draft funziona dando alle squadre con il peggior record della stagione precedente le migliori probabilità di ricevere la prima scelta del draft. Questa procedura è nota come draft lottery. Le tre squadre con il peggior record avranno il 14% di possibilità di ricevere la prima scelta assoluta. Una volta stabilito l'ordine, ogni squadra avrà 5 minuti di tempo per effettuare la propria scelta o scambiarla.

Qual è il limite di età per il draft?

I giocatori non possono firmare con l'NBA prima di aver compiuto 18 anni. Non esiste un limite massimo di età.

Quali sono le competenze necessarie per l'NBA?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda, poiché ogni giocatore mette in campo le proprie abilità. Tuttavia, alcune abilità spesso considerate importanti a livello NBA sono il tiro, la gestione della palla, il passaggio, il rimbalzo e la difesa.

Quando c'è il Draft NBA?

Il draft NBA si terrà il 23 giugno alle 19:30.

PROGRAMMA DI AFFILIAZIONE